UOMO
la vita di Cristo in 33 immagini
2016

Un dialogo fluido, che sospende le distanze temporali muovendosi fra le opere - e al loro interno - per raccontare un Uomo fra gli uomini, la figura più rappresentata nella pittura occidentale: Gesù Cristo.
Ai lavori pittorici e scultorei di Giovanni della Robbia, Beato Angelico, Zeitblom Bartholomaeus e molti altri, la mostra giustappone un’opera in 33 episodi – quanti gli anni della vita di Cristo – realizzata dall’artista contemporaneo Francesco Pignatelli.
Il suo è un linguaggio visivo di sintesi, che nell’essenzialità dei suoi elementi riesce a far incontrare realismo e carica simbolica, dando una forma tangibile, precisa, alla volontà di raccontare il massimo atto d’amore sacrificale del farsi uomo: dell’incarnarsi, dell’essere corpo partorito, che cammina fra i suoi simili, cresce, soffre e infine muore per la redenzione di quelli cui sceglie di essere simile – realizzando, nelle parole di Salvatore Natoli, lo specifico cristico.
“L’interpretazione proposta da Francesco Pignatelli è una specie di sguardo dall'era digitale al Rinascimento. La presentazione dell’immagine in forma di negativo è un codice contemporaneo che permette di rivalutare ciò che consideriamo come eredità classica e di guardarlo in modo "non classico", per scoprire l'innovazione che si cela all’interno dell’immagine. Lo stesso fenomeno del "Rinascimento" contiene una miscela tra vecchio e nuovo. Il ciclo UOMO - è la combinazione di due punti di vista: uno che guarda al passato e l’altro che guarda al futuro, senza entrare in conflitto tra loro, ma al contrario completandosi a vicenda.”
(Elena Chernyak)

Parte del ricavato della vendita delle opere di Francesco Pignatelli sarà devoluto ai progetti della Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus in aiuto ai bambini.

. opere in vendita

Dal 20 settembre al 31 ottobre 2016

Spazio Espositivo di Palazzo Lombardia
Via Galvani, 27
20124 Milano

  • Veduta della mostra

  • Veduta della mostra

  • Veduta della mostra

  • Veduta della mostra

  • Veduta della mostra

  • Giovanni della Robbia, Redentore, primo quarto del XVI secolo. Terracotta dipinta. Casa Museo Bruschi, Arezzo

  • Anton Maria Maragliano (ambito di), Madonna dolente, inizio XVII secolo. Legno intagliato e dipinto. Fondazione Cariplo. Museo Diocesano di Milano.

  • Francesco Pignatelli, Fuga in Egitto (da Vittore Carpaccio. National Gallery of Art. Washington), 2016. Stampa Lambda su Fuji, 72x111 cm.

  • Francesco Pignatelli, Disputa di Gesù con i dottori del Tempio (da Paolo Veronese, 1560 ca. Museo del Prado, Madrid), 2016. stampa Lambda su Fuji, 117,5x215 cm.

  • Francesco Pignatelli, Cristo e l'adultera (da Lorenzo Lotto, 1527-29. Musée du Louvre, Parigi), 2016. Stampa Lambda su Fuji, 105x138 cm.